2007-07-21-05-BR.jpg
Notizie
Il nostro futuro è con le api
Il tema della natura, sul quale sono stato invitato con molto piacere a scrivere nel primo numero del Gruspigno, è un tema vastissimo e di importanza fondamentale. È un argomento che affronteremo a poco a poco cercando di trattare gli aspetti più attuali e interessanti.
La storia della Terra racconta come 2,5 milioni di anni fa esistevano tutte le condizioni per cui il genere Homo (nostro progenitore) si affacciasse sulla terra con successo e che, appena un centinaio di migliaia di anni fa, per una serie di casualità si speciasse nell’attuale uomo (Homo sapiens sapiens) perfettamente adatto all’ecosistema della terra di quel periodo. Quello che oggi con grande dispiacere dobbiamo raccontare è la storia dell’uomo “sapiente” che abbatte miliardi di alberi ogni anno distruggendo i polmoni verdi del pianeta - inquina pesantemente l’ambiente, gli oceani, i fiumi, i laghi e le falde acquifere; il bene più prezioso della Terra. Con le emissioni inquinanti dei gas serra si rende responsabile del repentino surriscaldamento globale, con tutto quello che ne consegue: uragani, cicloni, inondazioni. L’uomo sapiente si è mai soffermato a pensare per quanto tempo potrebbe fare a meno dell’ossigeno che respira, dell’acqua o del cibo che mangia?
Leggi tutto...
 
La notte magica di San Giovanni
La festa di San Giovanni sanciva la fine dell’inverno e inaugurava simbolicamente il tempo della mietitura, promuovendo la rinascita e l’esplosione della natura rimasta assopita durante il periodo invernale. Numerosi sono i rituali propiziatori precedenti la celebrazione, efficaci nell’acquistare la benevolenza del santo e nell’allontanare le forze del male. Il ricordo di queste pratiche è ancora molto vivo tra gli abitanti di San Giovanni del Pantano tanto che camminando per le vie del paese, intorno a fine giugno, potrebbe capitare di imbattersi in persone indaffarate a raccogliere erbe aromatiche. 
Leggi tutto...
 
Crescere significa diventare più grandi, sviluppare vuol dire diventare migliori.
Se la nostra Terra – questo meraviglioso pianeta nel quale una serie di combinazioni regolate da leggi imperscrutabili hanno determinato le condizioni ideali per lo sviluppo della vita – potesse parlare, senz’altro la udiremmo sbuffare e lamentarsi perché “non ce la fa più!”, perché il peso di tutta questa “umanità” sta diventando insostenibile!
Eppure molte autorevoli personalità continuano a parlare di sostenibilità, proprio come si parla o si rimpiange qualche cosa che non esiste più, se mai è esistita.
Leggi tutto...
 
Ellera prototipo di “città verde”?
Dopo il progetto dei 41 tetti fotovoltaici e la realizzazione di un edificio come la scuola materna di San Mariano, progettato e costruito secondo i principi della bioedilizia (cioè a basso impatto ambientale) e del risparmio energetico, il comune di Corciano vuole – lo garantisce il sindaco Nadia Ginetti – continuare sulla strada della sostenibilità ambientale nelle costruzioni. Ellera potrebbe così diventare un prototipo di “città verde”, e per questo l’amministrazione comunale si è impegnata a sostenere e incentivare progetti edilizi che prevedano l’utilizzo di fonti alternative per la produzione di energia, e siano realizzati secondo i criteri e i sistemi della bioedilizia.
 
Raccolta “porta a porta” per 16mila perugini
Le famiglie di 24 frazioni del comune umbro – nelle circoscrizioni 1, 3, 4, 5, 6, 10 e 13 – per un totale di 16 mila residenti, stanno sperimentando da settembre la raccolta domiciliare dei rifiuti. Pensata per far passare la raccolta differenziata a Perugia dal 35% al 45%, la campagna lanciata dal comune e dalla Gesenu è iniziata con la consegna a ciascun nucleo familiare di 3 contenitori per differenziare in casa la propria spazzatura.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
torna in cima alla pagina

>Cerca nel sito

>In Evidenza