antognolla-027.jpg
Notizie
Costruire una “coscienza del luogo”: il comune obiettivo su cui far convergere le energie locali

 

Pensare di avviare il processo costruttivo di una coscienza del luogo in un’area complessa qual è quella del territorio a nord di Perugia presuppone una conoscenza accurata e diffusa del “patrimonio territoriale” che essa possiede. Ma, va sottolineato, il patrimonio territoriale non è solo un insieme di valori ambientali, culturali e artistici. Esso include anche valori produttivi, sociali e urbanistici, E’ dunque un sistema complesso di valori diversi, non sempre perfettamente coincidenti e spesso in almeno parziale contrapposizione.

Leggi tutto...
 
Naturalmente in salute...

 

A prima vista sembra semplicemente un bel locale collocato all’interno di un paese dove negli ultimi tempi stanno fiorendo nuove attività commerciali, ma in realtà mano a mano che entri ti rendi conto che al suo interno c’è tutto un mondo da scoprire. La gentilezza,la professionalità e la capacità di saper ascoltare le problematiche degli altri fa si che chi opera al suo interno possa riuscire a soddisfare a pieno le esigenze dei propri clienti/pazienti.

Leggi tutto...
 
“Ecomuseo del Tevere” Un Territorio, una Popolazione, un Patrimonio
Il progetto di “Ecomuseo del Tevere”, nel tratto di territorio del Comune di Perugia (da Solfagnano a San Martino in Campo e Colle; da Civitella d’Arna, Ripa, Pianello, Fratticiola Selvatica, a Ponte Rio, - Monteluce, Porta Pesa -PG), per gli abitanti delle frazioni lungo il fiume Tevere e del paesaggio collinare circostante, può rappresentare una proposta e uno strumento di  riappropriazione culturale del territorio in cui si vive e di recupero di un’identità , che rischia sempre più di perdere i suoi connotati più autentici.
Leggi tutto...
 
In visita al Fuseum Una lezione entusiasmante tra arte e natura
Durante il passato anno scolastico, nella classe III A della Scuola Primaria di Chiugiana (Corciano-PG), è nato quasi casualmente un progetto, nell’ambito delle discipline linguistico-espressive, che ha visto la sua conclusione al Fuseum di Monte Malbe.
Già il titolo, “Incontro con i linguaggi dell’arte”, è orientativo del percorso fatto. Si è trattato di una serie di incontri in classe, quattro per la precisione, con altrettanti amici artisti di ambiti diversi: la poetessa Ombretta Ciurnelli, l’attore teatrale Giacomo Paris, la pittrice Serena Cavallini, il musicista (nonché organologo ed etnomusicologo) Giancarlo Palombini, il quale ultimo ci ha tra l’altro fatto sentire dal vivo la musica delle ciaramelle.
Leggi tutto...
 
Querce camporili, muretti a secco, viti maritate: conosciamo il patrimonio del nostro territorio!
Il paesaggio della zona dell’Ecomuseo Colli del Tezio e il paesaggio rurale umbro altro non sono che il risultato di una lunga serie di interazioni tra fattori umani e naturali e il frutto di una serie di attività antropiche succedutesi negli ultimi secoli. Negli ultimi decenni il progressivo abbandono delle zone meno produttive da una parte o la specializzazione agricola (con la scomparsa delle forme di conduzione tradizionali come la mezzadria), hanno agito sul paesaggio, in diversa misura e per ciascun ambito spaziale, trasformandolo profondamente e in maniera rapida e irreversibile. 
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
torna in cima alla pagina

>Cerca nel sito

>In Evidenza