castelrigone8.jpg
Museo della Canapa, a luglio il primo compleanno

 

Alcuni mesi fa, per la precisione il 12 luglio del 2008, è stato inaugurato il Museo della Canapa nel centro abitato del piccolo e suggestivo paese di Sant’Anatolia di Narco, in Valnerina, non lontano da Spoleto. Il Museo della Canapa rappresenta una delle antenne dell’ecomuseo della Valnerina dedicata alla lavorazione e trasformazione della canapa soprattutto per fini tessili. Situato nell’ex-palazzo comunale di Sant’Anatolia di Narco conserva al suo interno strumenti legati al ciclo di lavorazione e trasformazione della canapa, pianta coltivata, soprattutto per uso tessile, fino alla prima metà del Novecento in tutta la Valnerina, sia nelle zone di fondo valle che in montagna tanto che tutti i terreni posizionati lungo il corso del fiume Nera sono denominati tuttora “canapine”. Alla tessitura della canapa è interamente dedicato il primo piano del Museo con la presenza di  telai, orditoi, filarelli recuperati nel territorio della Valnerina a partire dagli anni ’70 del 1900 fino ai giorni nostri e di una sezione interamente dedicata alla raccolta tessile “Lamberto Gentili” data in prestito dal Comune di Spoleto. Oltre alla collezione “Lamberto Gentili” sono presenti tutti i manufatti donati dagli abitanti di Sant’Anatolia di Narco di estremo interesse  testimonio l’attività di tessitura domestica in Valnerina dalla metà dell’ottocento fino alla prima metà del XX secolo.

Il nucleo principale è costituito dalle famose coperte da corredo, tessute da esperte “tessinare” proprio nella zona di Sant’Anatolia di Narco, che rappresentano senza alcun dubbio i tessuti più tipici e diffusi del mondo contadino. Parte integrante del Museo è il laboratorio di tessitura con telai manuali moderni che costituisce uno strumento didattico ed un laboratorio di studio sia per adulti che per bambini. L’intento del Museo, infatti, è quello di tramandare questa affascinante quanto complessa attività e di sviluppare, attraverso l’esperienza laboratoriale, la conoscenza di saperi e di abilità, tramandati dal passato con un potenziale collegamento con la realtà contemporanea.

Glenda Giampaoli
Direttore Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco

 

 
torna in cima alla pagina

>Cerca nel sito

>In Evidenza