antognolla-017.jpg
Le Finalità
La Fondazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e svolge le proprie attività nel territorio che si estende da Perugia ad Umbertide e dall'asse Preggio - Castel Rigone fino all'asta del Tevere ed i confini del Comune di Perugia-Gubbio; 
e' compreso tra i Comuni di Perugia, Corciano, Umbertide, Magione e Passignano  ed intende rappresentare una piattaforma ideale di collaborativa sinergia tra il settore privato e quello pubblico, operando per la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente, della cultura, dell’arte e della memoria storica, nel rispetto degli interessi pubblici e privati; in particolare:

  • promuove, valorizza e rafforza l’identità territoriale;
  • tutela il sistema ambientale da qualsiasi fenomeno negativo di tipo invasivo e/o speculativo con la logica della sostenibilità ambientale e della conservazione dinamica;
  • svolge attività di sensibilizzazione, nei campi dell' ambiente e della cultura; 
  • promuove e facilita una maggiore fruibilità del territorio, nel rispetto del diritto di proprieta’ privata, favorendone sia una migliore conoscenza sia processi di sviluppo locale che abbiano caratteristiche di sostenibilità;
la Fondazione potrà anche praticare attività strumentali, accessorie e connesse come:
  • creare una linea editoriale e pubblicare studi nell’ambito delle stesse discipline; 
  • promuovere opportunità educative e percorsi didattici sui temi dell’Ecomuseo;
  • collaborare con altri istituti, enti e università, partecipare al  sistema museale della provincia di Perugia, a quello regionale dell’Umbria, promuovere scambi, confronti e progetti, in sinergia con altri sistemi ed istituti museali nazionali e internazionali; 
  • svolgere in campo ambientale attivita’ di formazione, qualificazione ed aggiornamento professionale.
  • studiare, catalogare e ordinare - con particolare riferimento all'uso di strumenti multimediali ed informatici - i materiali paesaggistici, naturalistici, archeologici, storici, demo-etno-antropologici, che si riferiscono al patrimonio storico e alle esperienze culturali del territorio. 
  • organizzare ogni utile iniziativa di carattere culturale, sociale ed ambientale quali seminari, dibattiti, convegni, iniziative culturali, sociali e ricreative, volte a promuovere opportunità di socializzazione, di conoscenza e di scambio, di esperienze nei diversi campi (musica, pittura, teatro, cinematografia), a promuovere la conoscenza del territorio e delle attività dell’Ecomuseo ed a favorire lo scambio e la conoscenza di altre culture; 
  • organizzare in proprio o in sinergia con altri soggetti pubblici e/o privati spettacoli e concerti;
  • curare un’immagine coordinata dei propri siti ecomuseali mediante :
    •  la comunicazione di marca del proprio logo dell’Ecomuseo,
    •  la comunicazione esterna, utilizzando opportuna segnaletica sulle vie di accesso e
    •  la comunicazione interna mediante segnaletica informativa sui singoli siti; 
  • elaborare piani strategie e progetti con o per conto dei propri Fondatori e/o Partecipanti, anche in collaborazione con enti associazioni, consorzi e, quando possibile, coinvolgendo la po- polazione locale e le istituzioni varie;
  • partecipare in proprio o in sinergia con altri soggetti a bandi pubblici;
  • finanziare, anche mediante l’erogazione di premi e borse di studio tesi di laurea rivolte a ricerche storiche e naturalistiche sul territorio;
  • gestire beni mobili ed immobili propri o di terzi;
 


torna in cima alla pagina

Centro Documentazione Ecomuseo Colli del Tezio

 

La Fondazione

 

>Cerca nel sito

>In Evidenza